22 settembre 2014

settembre

22

2014

Il Ministro Lorenzin al Meeting Informale dei Ministri della Salute UE

<p>Nella giornata di oggi, lunedì 22 settembre, in veste di Rappresentante della Presidenza del Consiglio dell’Unione durante il semestre italiano, il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin apre l’incontro informale con i Ministri UE e i rappresentanti di Parlamento, Consiglio e Commissione Europea. All’ordine del giorno i temi inerenti la salute e il benessere dei cittadini europei.</p>

In programma, presso il MiCo di Milano, il meeting informale dei Ministri della Salute Ue rappresenta un punto cruciale per il semestre di Presidenza, nonché l’occasione per porre l’accento sulle eccellenze del nostro Paese all’interno del panorama sanitario comunitario. Con la presenza anche dei Ministri dei Paesi EFTA e delle grandi Organizzazioni Internazionali, l’evento focalizza l’interesse su temi di grande importanza per i Paesi dell’Unione.  Terapia del dolore, cure palliative e innovazione terapeutica nel settore sanitario, questi gli argomenti in agenda. 

Il Ministro Lorenzin sottolineando l’importanza dell’evento ha dichiarato: "Questo Meeting è un punto di snodo importante dell’intera Presidenza e l'occasione per mostrare le eccellenze del Paese, che sono tante, nel settore sanitario. Per favorire il raggiungimento di tale scopo abbiamo messo all’ordine del giorno temi molto rilevanti per la salute ed il benessere dei cittadini europei come la terapia del dolore e le cure palliative, l’innovazione terapeutica nel settore sanitario per il beneficio dei pazienti, le azioni che l'Unione europea sta mettendo in campo in riferimento all'epidemia di Malattia da virus Ebola che interessa alcuni Paesi africani, la prevenzione dei tumori, argomento di grande importanza per i Paesi dell’Unione, dal momento che il cancro è la seconda causa di morte (29% per gli uomini e 23% per le donne) ed ogni anno oltre 2,5 milioni di persone nell’Unione ricevono una diagnosi di cancro, con un forte impatto sui sistemi sanitari e costi per la società”.

PUBBLICATO: lunedì 22 settembre 2014